JOHN MAYALLRoom to move (1969)

Per chi ama il blues questa versione live di John Mayall (bluesman bianco inglese!) è uno “standard”. Come suona l’armonica e la parte vocale dove duetta da solo voce e armonica sono fantastici, l’aveva portato in casa mio fratello Mario, avrò avuto 13 anni,  e mi son trovato a scimmittarlo piu volte cercando di cantarlo mentre lo ascoltavo, impossibile perche come sapete sono una chiavica a cantare e lui è un mostro di bravura. Quindi attendo l’amico Panzini, maestro inatteso di armonica e flauto, il bluesman romano trapiantato in brianza, altro che Mayall!

AlbertoVilla

Author AlbertoVilla

More posts by AlbertoVilla